YOUNG, il primo disco di Young Cracco

06 Marzo 2024 Artisti Commenti

Evoluzione artistica e new project per il cantante di Treviglio

Daniele, ti avevo intervistato due anni e mezzo fa per il Chèi de Bèrghem (per chi volesse rinfrescarsi la memoria, ecco il link: https://www.cheideberghem.it/young-cracco-urban-music-made-in-berghem.htm). All'epoca avevi pubblicato tre EP. Nel frattempo tante cose sono cambiate nella tua vita artistica. La scrittura sia testuale che musicale sono maturate e sono diventate più "corpose". Vuoi raccontarci quella che tu definisci la tua "maturità artistica"?

Con "maturità artistica" intendo dire che sono cresciuto molto: a livello melodico, a livello di scrittura, a livello concettuale.
In generale direi che vedo la mia musica sotto una luce differente: la sento molto più mia e molto più intima.
Inoltre penso di essere anche cresciuto molto come persona, indipendentemente da Young Cracco artista. E, per mostrare al mio pubblico questa nuova maturità artistica, mi sono cimentato per la prima volta nella scrittura e nella produzione di un album, un progetto che per me era ancora inedito.

Prodotto da Cost Music Records,Young è il tuo primo album e da oggi possiamo ascoltarlo su tutte le piattaforme. Cosa significa per te questo titolo?

Young per me vuol dire Daniele. Young sono io. Young vuol dire giovane, ma è anche un modo per esprimere chi sono musicalmente. Chiamare questo album Young era come chiamarlo Daniele, come dargli il mio nome. Io la vedo così.

Hai scritto i nove pezzi di questo progetto tra novembre 2022 e febbraio 2023. Il pubblico ha potuto assaggiare un'anteprima di Young a partire da novembre 2023. Ogni mese hai fatto uscire un pezzo su Spotify: Tiodiodamorire, Parlarti di me, Alaska, Geloso. Qual è stata la risposta degli ascoltatori?

La risposta è stata sorprendentemente positiva! Sono molto soddisfatto dei numeri che hanno ottenuto, nonostante siano relativamente pochi, ma soprattutto so che alcune di queste canzoni hanno toccato degli ascoltatori nel profondo e sono riuscite a trasmettere le emozioni che provavo io quando le ho scritte.

Ti va di svelarci solo per questi quattro brani genere e argomento nello specifico?

In generale è un album molto variegato, in cui possiamo trovare vari generi musicali, vari mood e varie tematiche. Tiodiodamorire è una ballata dolce-amara hyperpop; Alaska si trova a metà tra la emo-trap e il pop Punk; in Parlarti di me mi apro attraverso un testo molto intimo su una base Jersey Club e infine Geloso la definirei più una tunz tunz-ata italodisco.

Le tue vicissitudini personali, sia positive che negative, fanno comunque parte di questi nuovi pezzi. Cosa ha significato per te mettere a nudo il tuo essere e farlo diventare pubblico?

Cavolo, devo dire che non è stato facile per me! Infatti lo racconto nella canzone Parlarti di me, in cui canto: "Mi fa così strano parlarti di me, perché dirti questo mi fa sentire esposto". Non saprei come spiegarlo, ma al tempo stesso è stato sia estremamente difficile sia una necessità. È venuto tutto in maniera molto naturale e penso sia dovuto alla mia nuova maturità proprio come persona. Con gli anni si cresce e si cambia.

La "Bergamodomanda"
Te ne faccio una sola, visto che all'epoca te ne avevo già poste alcune. Sono curiosa di sapere, dopo tanta acqua passata sotto i ponti, con chi ti piacerebbe ora collaborare. All'epoca avevi risposto: " Il Bepi". E ora?

Vi faccio un mega spoiler e vi dico che ho in cantiere un progetto interamente in dialetto bergamasco. Non sarà facile perché ovviamente il bergamasco non è la mia lingua madre e lo parlo molto meno spesso dell'italiano. Di conseguenza il FEAT. dei miei sogni è il Bepi, vera leggenda bergamasca o come dicono i giovani "il GOAT". Recentemente mi sono trasferito a Berlino e, siccome avevo paura di perdere un po' il mio dialetto e dimenticare le mie origini, quando ho nostalgia di casa ascolto le canzoni del Bepi.

Quando e dove potremo scaricare il tuo nuovo album?

L'album si potrà scaricare dalle piattaforme Apple music, Spotify, Tidal, Deezer ed Amazon Music dalla mezzanotte dell'8 marzo. Fatemi sapere se vi piace!

Daniele, ti ringrazio per averci concesso questa intervista.

Grazie a voi! Grazie al Chèi de Berghem per lo spazio concessomi e grazie ad Arianna perché è una grande.

Troppo gentile!

Articolo scritto da Arianna Trusgnach per Chèi de Bèrghem
Trovi il Chèi de Bèrghem su Facebook ed Instagram
Vuoi sostenere il nostro progetto "Chèi de Bèrghem?"
Compra i nostri gadget qui: https://www.redbubble.com/people/cheideberghem/explore

Condividi l'articolo
Commenti
  • 15/06/2024 - 15:26

    Ewm013

  • Ilrfdwdtc 30/05/2024 - 20:17

    Bjckiluipmrcktla

  • ⛏ Yоu Gоt A Transfer №lР42. WiТНdrАw =>> Https://telegra.ph/btc-transaction--284378-05-10?hs=2140c64f74186f25dc1b8866fbfcc419& ⛏ 26/05/2024 - 10:48

    Z8qneo

  • 25/05/2024 - 14:34

    5x46gk

  • 23/05/2024 - 03:24

    Ezrnhe

  • Ifzrnavlkkvne 16/05/2024 - 13:09

    Moclpedvlhknsq

  • Lqtikvzua 16/05/2024 - 13:09

    Sxreuliieckbhp

  • 12/05/2024 - 14:16

    43sa6o

Lascia un commento

Sei uno di noi? Diffondi la BergamaschicitàVisita lo shop